Per i gatti e tutti gli altri animali

Campagne

Trovare un'adozione, salvare un micio e' importante, ma non basta
Lavorare per gli animali significa aanche informare e sensibilizzare: di qui le "campagne". Volantini ed opuscoli da distribuire che potete richiedere ad

AgireOra Edizioni e' una casa editrice non proft che produce e distribuisce libri e materiali utili alla diffusione di una cultura rispettosa verso tutti gli animali.

Panleucopenia: cos'e', cosa fare

E' un pieghevole con le informazioni essenziali su questa pericolosissima malattia. Quali gatti colpisce, quali sono i sintomi, le possibili terapie, la prevenzione (vaccinazione e quarantena in primis). Da diffondere sopratutto nei gattili e tra le persone che si occupano di gatti.

Per ordinare: qui

Adottare un gatto

"Adottare un gatto" è un libricino di 20 pagine rivolto a chi intende adottare un gatto, o a chi vuole saperne un pò di più. Si danno alcuni suggerimenti per l'inserimento in casa, i pericoli da evitare, la convivenza con altri gatti o con un cane. Con l'aiuto dei nostri veterinari abbiamo inserito anche qualche nota sulle sterilizzazioni, i vaccini e le principali malattie infettive feline.
Insomma, uno dei tanti opuscoli pubblicitari che si possono trovare dai veterinari? No, e non solo perché non abbiamo niente da vendere, ma perché l'adozione di un gatto, come di un cane o di un coniglio, è prima di tutto un atto d'amore verso quell'animale. E' anche un piacere, una grande gioia per noi stessi, ma viene dopo. Innanzitutto è il regalare una vita dignitosa a un animale che che se la sarebbe vista negare.

Per ordinare: qui

Adotta un gatto FIV

"Adotta un gatto FIV" è una campagna che promossa dall'associazione svizzera ATRA/CDA che ha come obiettivo quello di far adottare dei gatti FIV o FeLV positivi. In Svizzera (e non solo), i gatti che risultano positivi a queste malattie, normalmente vengono soppressi: non c'è (e meno male...) nessun obbligo di legge in tal senso, ma non è vietato, e la maggior parte dei veterinari ha questa impostazione.
Come Cincia abbiamo deciso di collaborare a questa campagna e di riproporla anche da noi. Qui non esiste una pratica diffusa della soppressione dei gatti FIV/FeLV, ma ciò nonostante esistono molti veterinari che considerano un gatto FIV, o a maggior ragione FeLV, come un "malato incurabile". Esiste poi un diffuso pregiudizio circa la gravità di queste malattie che rende difficilissimo dare in adozione uno di questi gatti, anche quando, sieropositività a parte, sono in perfetta salute.

Un gatto FIV, ma anche FeLV e' un gatto adottabile e, specie nel caso del FIV, ha un'ottima aspettativa di vita

Per ordinare: qui

Sterilizzare: perche'?

Un volantino che spiega semplicemente la necessita' della sterilizzazione

Per ordinare: qui

Non comprare animali

Molta gente compra un animale perché non sa dove rivolgersi. Perché non sa che associazioni o rifugi hanno sempre dei cani, o dei gatti nel nostro caso, da dare in adozione. Altri lo fanno per comodità o perché pensano che un animale che proviene da un rifugio sia un animale malato o che abbia dei problemi. Altri ancora comprano un animale perché lo vogliono di quel colore, col pelo lungo tanto, col musetto così e gli occhietti cosà... Viviamo in un contesto culturale in cui gli animali, anche quelli di affezione, sono considerati delle cose, e non c'è da stupirsi che tanti trovino normale che un animale possa essere comprato e venduto, anche se poi ci affeziona...
Le ragioni per "non comprare" sono tante. Per non favorire un commercio che sfrutta gli animali, perchè bisogna chiedersi che fine fanno i cuccioli invenduti e le mamme "a fine carriera", perchè è assurdo che si mettano al mondo e si vendano dei cuccioli quando migliaia di cani e gatti vivono da reclusi in canili e gattili e aspettano solo un'adozione.
Ma sopratutto perché gli animali non sono cose, e solo le cose possono essere comprate e vendute. "Non comprare" è importante perché rappresenta un passo avanti verso una cultura di rispetto degli animali.

Per ordinare: qui

Associazione laCincia Onlus
Sito basato su un template di Andreas Viklund
Ospitato gratuitamente da Kinetikon